Quali importanti battaglie impedirono il crollo del fronte occidentale?

Verdun e Somme

Il fronte occidentale si estendeva per 800 km lungo l'intero confine francese, dalla svizzera fino al canale della manica. Fu un sistema difensivo di trincee, filo spinato e postazioni di mitragliatrici. La battaglia di Verdun (21 febbraio – 19 dicembre 1916) fu una delle più grandi offensive tedesche su questo fronte. Per evitarne il crollo, Regno Unito e Francia si organizzarono per lanciare una serie di offensive contro le difese tedesche (battaglia della Somme, 1º luglio - 18 novembre 1916). In questo modo la Germania fu costretta a distogliere alcune truppe impegnate a Verdun. La strategia si rilevò un successo per l'Intesa, che riuscì a salvare il fronte france vincendo le due battaglie. Da entrambe le parti le perdite furono numerose, oltre 1.500.000 di uomini, per questo motivo vengono spesso definite come le più grandi e sanguinose battaglie della prima guerra mondiale.

Quanto utile ti è stata questa pagina?

0 Voti
Mappa, cartina dell'Europa dopo la prima guerra mondiale.


Quali nuovi Stati europei nacquero dopo la prima guerra mondiale?

cannone artiglieria guerra


Che conseguenze ha avuto sull'Italia la resa della Russia?

Statua dedicata al Papa Benedetto XV durante la prima guerra mondiale, in segno di riconoscenza, dalla Turchia.


Chi aveva definito la prima guerra mondiale un'inutile strage?