Perché Hitler se la prese con gli ebrei?

Erano considerati la causa di tutti i problemi della Germania

Adolf Hitler parla al Reichstag nel 1941, in molte occasioni minacciò pubblicamente di distruggere il popolo ebraico.

Hitler se la prese con gli ebrei perché li considerava una razza inferiore, responsabile della sconfitta subita dalla Germania nella prima guerra mondiale, della povertà e della disoccupazione. Secondo Hitler il genere umano era diviso in razze, la "razza ariana" era superiore e aveva il compito di sottomettere tutte le razze inferiori. Appena il partito nazista assunse il potere nel 1933 emanò le prime "leggi razziali" che con il passare degli anni diventarono sempre più dure per le minoranze. Queste leggi escludevano le minoranze e sopratutto gli ebrei da ogni aspetto della vita economica e sociale tedesca. Secondo alcune fonti, l'odio di Hitler per gli ebrei potrebbe risalire alla sua infanzia.

Quanto utile ti è stata questa pagina?

Lascia una recensione

Condividi il Sapere!

Migliora questa domanda Quiz | Seconda guerra mondiale

Domande correlate