Quali territori ricevette l'Italia alla fine della prima guerra mondiale?

Trentino, Alto Adige, Venezia Giulia e Trieste

Alla fine della prima guerra mondiale, l'Italia vincitrice ricevette: il Trentino, l'Alto Adige, La Venezia Giulia e Trieste. Il Primo ministro Orlando e il ministro degli Esteri Sonnino chiesero anche i territori in Albania, Dalmazia e Turchia promessi con il Patto di Londra. Le altre nazioni però si opposero alla richiesta, in quanto ciò avrebbe violato il principio dell'autodeterminazione dei popoli. Fu infatti stabilito dal presidente degli Stati Uniti che i nuovi confini dovevano essere tracciati in base alla nazionalità dei cittadini. Il non aver ottenuto tutti i compensi territoriali promessi nel Trattato di Londra provocò malcontento tra il popolo italiano, tanto che il poeta Gabriele D'Annunzio la definì una "Vittoria mutilata".

Quanto utile ti è stata questa pagina?

0 Voti
La Grand Fleet in navigazione durante la prima guerra mondiale. Navi da guerra inglesi, battaglia dello Jutland.


Quale fu la più grande battaglia navale della prima guerra mondiale?

Mappa, cartina dell'Europa dopo la prima guerra mondiale.


Quali nuovi Stati europei nacquero dopo la prima guerra mondiale?

poster russo della triplice intesa, prima guerra mondiale


Quali nazioni formavano la Triplice intesa?